2020 di Vieni a Napoli. Anno di cambiamento



Inizia il 2021 e ci guardiamo indietro, purtroppo, questa volta con la voglia di non farlo. Quest'anno abbiamo dedicato meno (molto meno) tempo a condividere contenuti da vienianapoli.com.


E' un sito che vive sugli eventi e sul turismo e si è bloccato chiaramente tutto. Meno condivisioni anche sui social di conseguenza, soprattutto nella prima parte dell'anno, ma senza azzerare la produzione.


Non si poteva pensare di snaturarsi per fare dei numeri, che negli ultimi mesi dell'anno ha fatto la nostra partner Storie di Napoli, una grande redazione pronta a regalare le emozioni di un viaggio a #Napoli con la scrittura e le immagini di giovani intraprendenti. Promuovere e condividere gli articoli di questa realtà ha reso piena e viva la nostra pagina e soddisfatti i nostri utenti che hanno potuto leggere contenuti originali ogni giorno. La Napoli raccontata da Storie di Napoli è la nostra Napoli.





Su Facebook l'affluenza è stata ottima ed in linea con gli altri anni. Sul sito, pur dimezzando gli utenti in visita, riscontriamo un grande numero che ci dà fiducia per il futuro. Sono aumentati del 44% (da 11k a 16k) i visitatori da ricerca organica da Google, la fetta meno grande degli altri anni.


E anche quest'anno con veramente poco siamo riusciti a promuovere Napoli in tutta Italia e nel mondo. Abbiamo raggiunto come di consueto tanti a Milano e Roma, ma anche a Torino, Bologna, Firenze e Bari. Negli USA maggiormente in California, Virginia ed Illinois. Presenti anche con views da Germania, Francia, Spagna e UK.


Un altro anno è andato, il più brutto, e si può tornare a guardare il futuro con ottimismo.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

GUIDA: 10 cose che (ancora) non sai di Napoli

Ci sono tante curiosità, tanti primati, tante sfumature che non saprai certamente di Napoli .  Con quest'articolo te ne facciam...