BAIA DI IERANTO: Trekking, mare e panorama

Foto da TripAdvisor (Francesca)



C'è una piccola spiaggia libera composta non da sabbia ma da ciottoli e ghiaia, in uno dei vertici più della stupenda penisola di Massa Lubrense. E' in una baia nei pressi della frazione di Nerano


Come arrivare:

Se non ci si giunge via mare, il tragitto di arrivo a piedi è un vero e proprio percorso di trekking. Si deve affrontare un sentiero (accesso gratuito), partendo proprio dalla piazzetta di Nerano, di circa 2 km, dove è possibile ammirare le bellissime coltivazioni, gli ulivi, sino a giungere ad una più selvaggia natura. 



D'un tratto vi troverete con panorami mozzafiato vista Capri, in particolare i Faraglioni, Punta Campanella e le forme della costiera Amalfitana. Infine si giungerà a gradoni e discesa fino alla spiaggetta ed al mare cristallino.



"Persino le Sirene scelsero questa baia come dimora. Secondo Plinio il Vecchio, fu esattamente qui che Ulisse le avrebbe incontrate, durante il suo ritorno verso Itaca raccontato da Omero nell’Odissea. Una sola delle testimonianze di come, da sempre, questo incantevole tratto di costa campana abbia saputo offrire bellezza e ispirazione ma anche frutti e risorse grazie a una terra feconda e a un sottosuolo ricco". (FAI)

L'intera area è stata donata al FAI (fondo ambientale) per essere sottratta ai pericoli di speculazione e salvaguardare le biodiversità della macchia mediterranea. Talvolta il fondo organizza esperienze stimolanti e divertenti come birdwatching, kayak, snorkeling, passeggiate botaniche e laboratori per ragazzi.



Info sugli eventi tramite pagina Facebook o sito ufficiale del FAI:


I suggerimenti della settimana

Post del momento

GUIDA: Le 10 spiagge più spaziose della Campania

La Campania nel 2020 può vantare ben 19 "bandiere blu", terza regione d'Italia per numero di riconoscimenti, dietro alla Tosca...