I Musei di Napoli: REAL MUSEO MINERALOGICO: IL PRIMO MUSEO DEI MINERALI AL MONDO



Tra le aule e i cortili dell'Università Federico II di Napoli, si nasconde un tesoro a molti sconosciuto, spesso anche agli stessi studenti che affollano i piani dell'edificio di Via Mezzocannone 8
Si tratta di un museo peculiare, frutto di un'età in cui campeggiano nuove scoperte e prendono piede gli studi sulle scienze naturali: il Real Museo Mineralogico.


Voluto nel 1801, per volontà del sovrano illuminato Federico IV di Borbone, il Real Museo è il primo museo del suo genere ad essere stato istuito, non sono in Italia, ma nel mondo.

Il sovrano borbonico voleva dar vita ad un centro di interesse scientifico, un luogo dove favorire scambi culturali, in cui illustrare i risultati di campagne di ricerca finalizzate allo sfruttamento delle risorse minerarie.

I minerali presenti all'interno del museo sono frutto di spedizioni volute dallo stesso sovrano Federico IV, che già nel 1789 inviò sei ricercatori in altrettanti distretti minerari europei per la raccolta, la quale si arricchì poi nel corso del tempo, grazie anche a numerose donazioni.

All'ingresso del museo vi è la collezione dei Grandi Cristalli, la quale prende il nome dai cristalli di eccezionali dimensioni e grandezza che vi sono ospitati, tra essi spiccano una coppia di cristalli di quarzo provenienti dal Madagascar e dal peso di circa 482 kg, tra i più grandi al mondo nel loro genere.

Ma il grosso della collezione mineraria è ospitato nella monumentale Biblioteca del Collegio dei Gesuiti, dove più di 6000 minerali provenienti da tutto il mondo sono stati catalogati in 38 vetrine verticali e 18 bacheche orizzontali.

La sala successiva, infine, ospita un'apposita collezione di minerali provenienti dall'area vesuviana tra cui anche diverse “bombe vulcaniche”, sparate dal Vesuvio durante le diverse eruzioni.

Una nota merita anche il cd “Medagliere”, il quale raccoglie delle vere e proprie medaglie, la cui particolarità è quella di essere state coniate utilizzando la lava appena emessa dal Vesuvio durante le eruzioni o prelevata dal lago di lava all'interno del cratere, fino al 1944.


Luigi Formisano



INFO GENERALI:

Orari di visita
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.30
  • lunedì e giovedì dalle ore 14.30 alle 16.45
Ingressi gratuiti
  • studenti universitari
  • under 5
  • over 70
Visite guidate per le scuole
  • 1,00 ad alunno
  • 1,50 a studente universitario
N.B La guida è obbligatoria per le scolaresche.

Visite guidate per la cittadinanza

il Centro Musei offre anche a tutti i cittadini la possibilità di visitare i Musei richiedendo il servizio di guida.

La prenotazione deve essere effettuata telefonicamente al numero 0812537587

Il costo del servizio è:
  • comitive (min. 10 persone ) € 4,00 a persona
  • singoli € 5,00 a persona (Nel caso in cui nella stessa giornata vengano effettuate almeno 10 prenotazioni saranno attuati gli sconti previsti per le comitive.)
  • Bambini 5-10 anni: €2,50
  • Ragazzi 11-18 anni: € 3,00.
I visitatori che prenoteranno le guide il lunedì e il giovedì fra le ore 14.30 e le ore 16.50 usufruiranno dell’ingresso gratuito ai musei.

Prenotazioni
tel: 081 25 37 587

Sito ufficiale

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...