I Musei di Napoli: LA CAPPELLA SAN SEVERO



La cappella Sansevero (detta anche chiesa di Santa Maria della Pietà o Pietatella) è tra i più importanti musei di Napoli. 

Situata nelle vicinanze della piazza San Domenico Maggiore, questa chiesa, oggi sconsacrata, è attigua al palazzo di famiglia dei principi di Sansevero, da questo separata da un vicolo una volta sormontato da un ponte sospeso che consentiva ai membri della famiglia di accedere privatamente al luogo di culto.
Il Cristo velato è una delle opere più affascinanti e misteriose che si possono vedere a Napoli.
Si racconta che il velo di marmo sul corpo del Cristo, sia in realtà un velo in tessuto, trasformato in roccia grazie ad uno speciale liquido inventato dal sinistro Principe di San Severo, illustre alchimista. 
Molti, invece, sostengono che il sorprendete effetto sia tutto frutto del talento di Giuseppe Sanmartino, lo scultore che realizzò il Cristo velato. Il ritrovamento di una stanza segreta e di alcune macabre opere, visibili nella Cappella San Severo, hanno contribuito a dare al Principe e al Cristo velato un'aura di mistero. 
La Cappella merita una visita non solo per il Cristo ma anche per le altre opere presenti in questo piccolo gioiello nascosto tra i vicoli di Napoli: un luogo ricco di simboli esoterici e religiosi, che noi vi aiutiamo a scoprire leggendo le 10 cose da sapere e vedere durante una visita alla Cappella San Severo di Napoli.


  • Quando: giorni feriali ore 10:00 - 17:40, domenica e festivi ore 10:00 - 13:10. Mai: il martedì.
  • Quanto: intero 7 €, ridotto 5 €.
  • Come: dall'aeroporto di Capodichino, Alibus fermata Piazza Municipio, poi bus 1, 4 o C 82 con fermata via Nuova Marina. Dalla stazione centrale, metropolitana linea 2 fermata Cavour.


I suggerimenti della settimana

Post del momento

Salvador Dalì a Napoli - Una mostra unica al PAN - Fino al 10 giugno 2018

“ Io Dalí”, la nuova mostra   al  PAN|Palazzo delle Arti Napoli   dal  1 marzo al 10 giugno 2018 , passerà in rassegna, attraverso d...