I Parchi di Napoli: PARCO DEI CAMALDOLI

Foto da Mapio.net
Il Parco Urbano dei Camaldoli (istituito nel 1980) è parte integrante della Collina dei Camaldoli ed è stato completato nel 1996, anno in cui è stato aperto al pubblico. La sua superficie è di circa 135 ettari di superficie boschiva.

Il Parco ha tre ingressi: su via Sant'lgnazio di Loyola, su viale privato RAI e a partire dal 2010 su via Camaldolilli grazie alla iniziativa promossa dal consigliere comunale di Napoli Andrea Santoro e dai residenti della zona che, riuniti in un comitato denominato "Comitato Agnolella-Camaldolilli", ottennero dal Sindaco Rosa Russo Jervolino l'apertura del varco (esistente ma mai utilizzato prima di allora) con la conseguente riqualificazione dell'area.
Risultati immagini per parco dei camaldoli

Il Belvedere grande, situato a pochi metri dall'Eremo, è un punto panoramico su Napoli, il Vesuvio e l'Eremo stesso. È anche un punto di avvistamento di rapaci. È inoltre possibile osservare un insieme di rilievi riferibili a edifici vulcanici dell'area flegrea (il Cratere degli Astroni) o relitti degli stessi (Monte Sant'Angelo e Monte Spina che delimitano la conca di Agnano, sede di uno specchio lacustre bonificato nel 1870), e, in secondo piano, la collina di Posillipo che borda la caldera di tufo di Fuorigrotta e Bagnoli.
Il Parco è famoso anche per la presenza di alberi di castagno, infatti è una meta richiesta nei mesi in cui le castagne sono mature, per effettuare la raccolta delle stesse.
  • Orario di apertura

Dal 1° febbraio al 31 marzo               ore 8,00-17,00
Dal 1° aprile al 30 settembre              ore 7,30-19,30
Dal 1° ottobre al 31 ottobre               ore 8,00-17,00
Dal 1° novembre al 31 gennaio              ore 8,00-16,00

I suggerimenti della settimana

Post del momento

Salvador Dalì a Napoli - Una mostra unica al PAN - Fino al 10 giugno 2018

“ Io Dalí”, la nuova mostra   al  PAN|Palazzo delle Arti Napoli   dal  1 marzo al 10 giugno 2018 , passerà in rassegna, attraverso d...