DIARIO DI UN GIACOBINO IN DELOREAN



"Chi è codesto figuro che riempie di virtuali grafie le bianche pagine del digital registro?"...chiederebbe un virtuoso delle socratiche virtù. "Ma chi è chist' ca scrive tutte sti 'ccos 'cca ngoppa?"...gli farebbe eco con le medesime questioni colui il cui vocabolario non fu di pagine ma di strida dialettali. Rispondendo a tutti e in tutti i modi mi presento umilmente come DDL: un blogger pretenzioso, spigoloso, tecnocrate di figure retoriche e punteggiature, figlio di Partenope; della Partenope del primo come del secondo inquisitore. Parlerò di Napoli, potrei dire seccamente, ma, forse, sarà Napoli a parlare di se stessa tirando le corde tese sulle mie falangi come fossi, nel suo teatrino, il cantastorie: vestito di raso rosso o della iuta avanzata da marionette ormai troppo usurate per la scena, dal volto incerato o lercio di sudore e fuliggine, con le parole di Eduardo come di Tatonno; cercherò di dare voce a Napoli o, più semplicemente, di tradurre le sue litanie in storie, sempre nuove, che condividerò con voi.

DDL 

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...