EL PAIS: "Napoli è la città italiana più viva"



Carlos Pascual, penna del più celebre quotidiano spagnolo, El Paìs, ha descritto i suoi otto motivi per scoprire Napoli, descrivendola innanzitutto come la "città italiana più viva che mai".  


Ecco un estratto tradotto del suo articolo:

"Vedi Napoli e poi muori!
Questo detto popolare di Goethe proferito nel 1787 è servito da titolo di diversi film ed è un mantra per guide, camicie, cartoline o tazze di caffè.

Ma no! Nessuna fretta di vedere la morte, perché qui c'è sempre qualcosa di nuovo da vedere. Se sei giù venuto, devi tornarci lasciando da parte cliché e cliché. Napoli è più viva che mai.


Le otto ragioni per visitarla


1) Napoli da 360º

L'acropoli di Napoli è al Vomero. Una collina che domina tutto. E in cima ad essa, come il magma, l'ancestrale e il più recente stanno ribollendo.

2) La metropolitana più bella del mondo

Così è stata descritta da The Daily Telegraph. E non esagera: le stazioni delle linee 1 e 6 sono decorate da artisti contemporanei del più alto rango, come Francesco Clemente, Pistoletto, Mario Merz, Iannis Kounellis, Ilya Kabakov ... Non ci sono ornamenti, sono opere monumentali; nella stazione Toledo, per esempio...

3) Le Memorie del sottosuolo

La Galleria Borbonica (o Via delle Memorie) è stata aperta al pubblico appena un anno fa. Il coraggio di Napoli.

La via delle Memorie nella Galleria Borbonica


4) I sapori della Pignasecca

La Pignasecca è una strada, ma chiamano così l'intero quartiere intorno a Piazza Caritá, alla fine di Via Toledo. Per i napoletani è il posto giusto per acquistare a buon mercato, soprattutto alimentare.

5) L'altro vulcano

Pozzuoli, ad est di Napoli, è raggiungibile con la metropolitana e la linea suburbana (linea 2 + linea cumana). E' stato riaperta circa un anno fa la città romana sepolta sotto la cattedrale, e un intero quartiere noto come Rione Terra. Un labirinto di strade, case, negozi, tutti animati da effetti audiovisivi.


6) La giovane donna

Ci sono due centri che sono da tenere d'occhio: zona di Chiaia, attorno a Piazza Vittoria, l'atmosfera è più chic, un po 'in linea con tutto ciò che quartiere che ha un timbro di eleganza, con negozi e un ruolo attivo giovane centro artistico (PAN, Palazzo delle Arti di Napoli).
L'atmosfera che circonda Piazza Dante e l'adiacente Piazza Bellini è molto diversa: questo è il territorio universitario.

7) Gabinetto segreto

Da una trentina di musei "ufficiali" (cioè, senza contare i palazzi storici, le chiese o i monasteri) ce n'è uno che è essenziale: il Museo Nazionale, riservato in particolare alla scultura.

8) Santa Lucia

Oltre all'arcifamosa canzone napoletana, Santa Lucia è un quartiere; la quintessenza quartiere dei pescatori di Napoli, dove la passeggiata inizia proprio in Mergellina, un altro simbolo della città.


Per leggere l'intero articolo clicca qui: https://goo.gl/C7vMef


Dario Romaniello

Riproduzione Riservata

I suggerimenti della settimana

Post del momento

MOSTRA DI ANDY WARHOL A NAPOLI - Più di 200 opere nel centro storico - Tutte le info...

Alla Basilica della Pietrasanta , dal 26 settembre, in mostra oltre 200 opere di Andy Warhol con un’intera sezione dedicata all’Ita...