UN GIOCATTOLO SOSPESO


Nella tradizione sociale napoletana c’è un’abitudine solidale denominata “caffè sospeso”: chi consuma un caffè in un bar può decidere di pagarne due, lasciando il secondo nella disponibilità di chi non se lo può permettere. 

Ricalcando questa tradizione, per il periodo natalizio l’Assessorato ai Giovani ha promosso, per il secondo anno consecutivo, l’iniziativa solidale Giocattolo sospeso, dando l’opportunità ai bambini appartenenti a famiglie bisognose di poter gioire nel ricevere un regalo di Natale. 

Le modalità sono le stesse dell’antica usanza napoletana: ci si può recare negli esercizi aderenti all’iniziativa e acquistare un giocattolo da lasciare “sospeso” per coloro che ne hanno bisogno; questi potranno poi ritirarlo esibendo copia del proprio documento d’identità, che verrà conservato dall’esercente per i successivi controlli di regolarità.

Lo scorso Natale fu ottenuto un risultato eccellente: più di mille giocattoli “sospesi” furono distribuiti anche grazie all’apporto di varie associazioni operanti sull’intero territorio cittadino. Ecco l’elenco dei negozi che hanno aderito all’iniziativa: 

• Junior Giocattoli - Via Pisciscelli, 25
• Casa mia - Via Cilea, 115
• Natullo Toys - Via Nazionale, 52
• Natullo Toys - Corso Garibaldi, 301
• Natullo Toys - Via A. Ranieri, 51
• Leonetti - Via Toledo, 350
• Leonetti - Via Crispi, 82
• La Girandola Giocattoli - Via Toledo, 400
• La Girandola Giocattoli - Via E. Nicolardi, 158-162
• Baby Bendrew - Via Kerbaker, 100/102
• Arcobaleno Toys - Viale Colli Aminei, 72
• Arcobalocchi Giocattoli - Via Pasquale del Torto, 45
• Bibi, libreria dei ragazzi - Via Raimondo di Sangro di Sansevero, 6
• Giochi in legno, idee regali e carillon - Via Montesanto, 58
• Imaginarium Napoli - Via Chiaia, 137

I suggerimenti della settimana

Post del momento

FOTO - Molo Beverello: ecco come sarà e quando...

Il progetto presentato con questo rendering è di circa 20 milioni di euro e prevede di radere al suolo tutto il molo Beverello e c...