THAT'S NAPOLI! Live Show - Dal 7 dicembre al 7 gennaio 2018


Dall’incontro tra il maestro Carlo Morelli e Michele Amoroso nasce l’idea di realizzare That’s Napoli! Live Show, uno spettacolo musicale nella splendida cornice della Chiesa di San Potito.

Il Maestro Morelli ha da tempo iniziato a sostenere i giovani talenti della musica napoletana portando in scena diversi spettacoli innovativi, coinvolgenti e destinati ad un largo pubblico. Michele, imprenditore sempre attento a valorizzare i talenti che emergono in ogni campo professionale, ha percepito l’importanza di sostenere le attività dell’associazione presieduta da Carlo. 

In scena un coro di 20 giovani cantanti divisi su 4 corde (soprano - mezzosoprano - tenore - basso) che porterà in scena un mix variegato di brani della tradizione napoletana e pop con un’attenzione speciale alle musiche natalizie.

Così, da questo scambio, nasce l’idea ambiziosa: riaprire le porte della Chiesa e grazie agli spettacoli musicali sostenuti dai giovani cantanti e musicisti, donarle nuovamente luce e creare una Scuola di Formazione Musicale targata “Ad Alta Voce”. Una rappresentazione che parla di Napoli non solo attraverso le note dei classici che meglio hanno rappresentato questo paese, ma anche attraverso la fusione con la sonorità del linguaggio pop. Un exploit musicale capace di affascinare il pubblico di tutte le età, dagli adulti ai ragazzi, che insieme potranno scoprire il fascino della Napoli vera, storica, attraverso un mix di arte e cultura. 

Lo spettacolo vedrà luce dal 7 Dicembre al 7 Gennaio e sarà l’evento più entusiasmante delle festività natalizie. Un'esperienza dei sensi che coinvolge vista, udito e gusto grazie a un leggero rinfresco. 

Il calendario prevede gli spettacoli serali dal Giovedì al Sabato alle ore 20.30 e la Domenica alle 19.00

I proventi raccolti saranno destinati all’associazione Ad Alta Voce impegnata a tenere viva l’accademia musicale all’interno della Chiesa di San Potito.

La Chiesa di San Potito, bene storico della città, eretta sull’omonima collina nella prima metà del seicento, prende così vita e grazie alle esibizioni del coro e dei cantanti del Maestro, se ne garantisce la riapertura. Non solo un evento isolato, ma bensì un progetto a lungo termine che vedrà la Chiesa culla dei nascenti cantanti e musicisti, piena rappresentazione di una napoletanità che, oggi più che mai, deve essere simbolo della perfetta e armonica fusione di passato e presente. 

A cura di: Redazione That’s Napoli! Live show



Per info, contatti e collaborazioni:


I suggerimenti della settimana

Post del momento

‘ A TOMBOLA SCOSTUMATA CU ‘A MERENNA SPETTACOLO - 9 dicembre 2017

NATALE è alle porte, si avvicina il periodo più bello dell’anno e con esso la magica e caratteristica atmosfera che lo contrad...