CRIMINALITA', Napoli meglio delle altre grandi città italiane


A Napoli si vive meglio rispetto alle altre grandi città italiane. C'è meno criminalità. E' cosi!
Il Sole24Ore ha stilato nel finale del 2016 la categorica classifica su base statistica delle città con più alto tasso criminale (in base ai reati divisi per ogni tot di abitanti). 


"Italia, più di 7500 reati denunciati ogni giorno. Ma in generale si registra un arretramento delle denunce dei reati nel 2015: a crescere poche tipologie, come le truffe e le frodi informatiche, le estorsioni o il riciclaggio/impiego di proventi illeciti, delitti in qualche modo “virtuali” e meno “concreti” di altri quali scippi, borseggi, effrazioni che maggiormente influenzano la percezione della sicurezza. È abbastanza soddisfacente il quadro di massima che scaturisce dalle statistiche provinciali e regionali sull’attività delittuosa nel 2015, fornite al Sole 24 Ore dal ministero dell’Interno, dipartimento della Pubblica Sicurezza. Ma se nel complesso la situazione appare migliorata, sul territorio frequenza, volumi e trend dei diversi generi delittuosi si distribuiscono in maniera differenziata, facendo emergere una “specializzazione” geografica e social-economica delle attività criminose lungo la penisola o comunque evidenziando livelli di vulnerabilità diversi. Ma ecco che cosa ci raccontano i “numeri”."

NAPOLI AL 30° POSTO TRA LE CITTA' CON PIU' REATI

Rimini, Milano, Bologna, Torino, Firenze e Roma hanno percentuali ben più alte rispetto a Napoli.

IL CONFRONTO DIRETTO TRA MILANO, ROMA E NAPOLI

ANCHE LA CAMPANIA INTERA SI DIFENDE ALLA GRANDE


Già nel 2015 Napoli si era proposta al 36° posto in classifica:
Si spera che questi dati portino ad un reale miglioramento della qualità della vita nella capitale del sud Italia. 

Dario Romaniello

Riproduzione riservata


Fonte: IlSole24Ore



I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 28 maggio 2017

La Napoli Nascosta: Tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipogei e rifugi ...