SKY ARTE SCEGLIE NAPOLI PER IL PRIMO SUO FESTIVAL - Dal 5 al 7 Maggio



Dal teatro alla fotografia, dall'arte classica alla street art: dal 5 al 7 maggio, Sky Arte porta a Napoli tutte le forme di espressione artistica che hanno già trovato nel canale tematico il proprio punto di riferimento sul piccolo schermo. 
In programma, un fitto calendario di appuntamenti per la prima edizione di un Festival che promette di far parlare a lungo di sé.


La prima decade di maggio riserva un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della creatività, con una tre giorni – dal 5 al 7 – che a Napoli porta performance coinvolgenti e protagonisti della scena artistica, nazionale e non solo, di altissimo livello.
Stiamo parlando del primo Festival di Sky Arte, con un ricco programma che comprende teatro, musica, arte classica e contemporanea, fotografia, street art: forme d’espressione declinate in mostre e proiezioni, concerti e incontri nella splendida città meridionale. In un contesto così fertile e vivace sarà presente anche Sky Academy, che a Napoli proporrà alcune delle proprie iniziative dedicate a bambini e ragazzi, riconducibili a progetti già avviati e ad altri in cantiere per la prossima stagione e con l’obiettivo comune di stimolare la creatività e sostenere il talento nelle nuove generazioni.



Tema del Festival, organizzato in collaborazione con il Polo museale della Campania e il Comune di Napoli, sarà La rigenerazione. Si parte infatti dall’idea di rinascita propria della creatività e delle arti, cui Sky Arte ha dedicato grande attenzione fin dal proprio esordio, ormai quattro anni fa.

Per Sky, e in particolare per Sky Arte, è l’occasione per celebrare l’arte nella sua essenza più pura, nelle sue innumerevoli rappresentazioni; non solo attraverso le tante forme di intrattenimento e divulgazione già offerte sul piccolo schermo ai propri abbonati, mettendo in campo una proposta culturale unica e multiforme, capace di coinvolgere il pubblico di ogni età. Per Napoli, da sempre tra i luoghi italiani più vivaci, capace di coniugare innovazione e tradizione, si offre l’opportunità di valorizzare ulteriormente le meraviglie del prezioso tessuto storico-artistico e culturale.

Quartier generale del Festival di Sky Arte sarà il Museo Pignatelli, uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città. La villa monumentale (nell’immagine in apertura), lungo la Riviera di Chiaia, ospiterà dibattiti e proiezioni, workshop e le attività di Sky Academy.
Ma la natura “diffusa” del Festival si esprimerà in una moltitudine di location, tra le quali vale la pena di menzionare il Museo MADRE, che ospiterà l’evento inaugurale del Festival, le Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, sede museale e culturale di Intesa Sanpaolo a Napoli, e il Rione Sanità.
In particolare, grazie alla collaborazione con la Fondazione di Comunità San Gennaro, la Basilica di San Gennaro Extra Moenia e la Basilica di Santa Maria della Sanità saranno teatro di pièce teatrali e del concerto di un grande musicista italiano.

Tutti gli eventi del Festival Sky Arte saranno gratuiti e aperti al pubblico su prenotazione fino ad esaurimento posti.

Fonte: SkyArte

Nei prossimi giorni pubblicheremo il programma ufficiale dell'evento

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 28 maggio 2017

La Napoli Nascosta: Tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipogei e rifugi ...