CORPOREA: Il primo museo interattivo d'Italia sul corpo umano a Città della Scienza


Domani, 4 marzoa Napoli si inaugura Corporea, il primo museo interattivo d’Italia sul corpo umano, la prevenzione e la salute. Oltre 5000 metri quadrati su tre livelli, 14 isole tematiche (dall’apparato cardio circolatorio a quello digerente, da quello sessuale e riproduttivo ai cinque sensi), circa 100 exhibits, esposizioni, macroinstallazioni e postazioni interattive, per uno dei più affascinanti viaggi che l’uomo abbia mai desiderato compiere: quello dentro sé stesso. 

Grazie infatti alle nuove tecnologie di realtà virtuale, giochi, laboratori e sperimentazioni, i visitatori potranno entrare nei più complessi meccanismi che regolano la vita. La nostra! Un’esperienza unica che, nel rispetto della vocazione internazionale della Città della scienza, sarà possibile seguire in tre lingue: italiano, inglese e cinese. Un’attenzione particolare sarà riservata ai comportamenti che incidono sulla nostra salute: “Il valore della prevenzione” è un tema che attraversa trasversalmente l’intero percorso espositivo. 

Il percorso si apre con un’introduzione che illustra l’approccio globale al tema della salute e prosegue con un capitolo dedicato alla comunicazione - intesa come elemento distintivo dell’uomo rispetto a ogni altra specie - dove il visitatore è accolto da una mappa concettuale che propone, attraverso una rappresentazione scenografica, le molteplici connessioni tra le varie sezioni del percorso espositivo.

Tra un’isola espositiva e l’altra si trovano aree di sosta - spazi multifunzionali dedicati al riposo, al dialogo, al gioco, all’incontro e alla riflessione – e open lab, dove esperti, ricercatori universitari e centri di ricerca presenteranno al pubblico esperimenti scientifici sui temi della salute e del nostro organismo, come ad esempio la crescita batterica e l’impatto degli antibiotici; la preparazione e l’osservazione di tessuti e cellule al microscopio; l’estrazione e il sequenziamento del DNA.

Corporea è anche un viaggio nel tempo, che lega in un unico filo passato e futuro: le 14 isole tematiche con gli exhibit interattivi saranno infatti arricchite da un duplice e originale contrappunto: da un lato bellissimi reperti archeologici e storici, provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dai principali musei campani, attinenti alle diverse aree tematiche, dall’altro la nuova frontiera del digital manufacturing, con una stampante 3D per la realizzazione di alcuni file anatomici e l’esposizione di oggetti totalmente stampati in 3D tra cui protesi, una incubatrice neonatale e alcuni oggetti di uso medicale.

Dai segreti infinitamente piccoli del corpo umano, a quelli vasti e in gran parte insondati dell’universo che scorgiamo alzando gli occhi. A seguire, il 19 marzo, aprirà la seconda struttura del Science Center, che ospiterà invece il più grande e avanzato planetario 3d italiano. Anche in questo caso le tecnologie di ultima generazione permetteranno di volare tra pianeti e stelle, attraversare galassie, con un coinvolgimento sensoriale mai sperimentato prima. Il Dome/3d ha infatti un diametro di 20 metri, 120 posti a sedere, una macchina di ultima generazione e una particolare collocazione della cupola che garantisce un effetto di totale immersione nell’ambiente stellare. Così, il pubblico potrà assistere allo spettacolo dell’universo unico e avvolgente, anche grazie a effetti che esaltano l’acustica delle proiezioni. Il planetario propone spettacoli e filmati, sia live che registrati, per ripercorrere la storia dell’astronomia, le rotte di sonde e navicelle spaziali o misteri ancora insoluti come quello della materia oscura. 



Info

Biglietti d’ingresso
Science Centre intero (adulti) 10,00 euro; 
Science Centre ridotto (bambini 3/17 anni e over 65) 7,00 euro; 
Planetario 5 euro; 
Integrato Ingresso Science Centre + Planetario adulti 13,00 euro; 
Integrato ridotto Ingresso Science Centre + Planetario 10,00 euro

Per le scuole: ingresso studenti Science Centre 6,00 euro; 
Ingresso Planetario 5 euro;
Integrato Ingresso Science Centre + Planetario 9,00 euro

Orari e giorni di apertura 
dal martedì al sabato ore 9.00-15.00
domenica e festivi ore 10.00-17.00 lunedì chiuso
dal 1° marzo al 31 maggio aperto anche il lunedì

per informazioni e prenotazioni chiamare il Contact Center di Città della Scienza
tel. +39 081.7352.258 +39 081.7352.259 +39 081.7352.220 +39 081.7352.222
fax +39 081.7352.224
Città della Scienza – via Coroglio, 57 e 104 – 80127 Napoli









I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...