VISITA GUIDATA: “LE DIMORE DEGLI ALCHIMISTI E LA NAPOLI MASSONICA” - 29 Gennaio


http://www.vienianapoli.com/2017/01/visita-guidata-le-dimore-degli.html

Chi erano Giovanni Balsamo conte di Cagliostro, Luigi D’ Aquino dei Caramanico, Giovanbattista della Porta, Gianbattista Vico? Certo si sa, che tali illustri personaggi insieme a Raimondo Di Sangro VII Principe di San Severo, vissero a cavallo del XVII e XVIII secolo. 
Molti di costoro facevano parte della nobiltà partenopea, erano cultori degli ideali illuministici che proliferavano nella Napoli settecentesca. Ma oltre alla loro personalità pubblica, ci siamo mai posti la domanda riguardante le loro passioni, studi, ricerche? Quale era la loro personalità interiore recondita e celata se non agli occhi di pochi definiti inziati ed illuminati? Bene, tutto ciò si racchiude in una sola parola “Alchimia”. Termine che suscita da tempi immemorabili interesse, mistero e curiosità.. Temine che racchiude in se un antico ed ermetico sistema filosofico primordiale sfociante in una sorta di scienza comprendente principi di chimica, fisica, astronomia ed astrologia e definita da molti occulta la cui conoscenza, era ed è riservata esclusivamente ad una ristretta cerchia di individui. Alchimia fa rima con Massoneria che costituisce un saldo sodalizio intersecandosi a vicenda come una sorta di vasi comunicanti. 
L'immagine può contenere: 4 persone, sMSEbbene durante il nostro percorso itinerante daremo risposte a coloro che vi parteciperanno. Percorreremo la zona a ridosso del porto e di piazza Municipio, spiegheremo dettagliatamente il significato di Alchimia e Panacea, racconteremo la storia dei su indicati personaggi e dei palazzi in cui dimorarono e che erano sede di cenacoli illuministici. Dalla chiesa della Pietà dei Turchini con annesso l’antico conservatorio oggi Hotel Pietà dei Turchini, in cui si esibì un illustre massone del tempo il cui nome era Wolfgang Amadeus Mozart. Da lì proseguiremo alla volta della galleria Umberto I dove illustremo, di come la cultura massonicia abbia profondamente influenzato l’urbanistica partenopea e la costruzione edilizia della struttura ottocentesca per poi concludere il tour in piazza Carità dopo aver illustrato queste antiche dimore di massoni ed alchimisti situate in via Toledo. Parte del percorso è tratto dal libro “Penthecatostichon” . 
Un epicedio in memoria dell’apprendista massone Marcello Celentano della loggia napoletana “Della Vittoria” dipendente dalla Gran Loggia nazionale “lo Zelo” che ebbe come gran maestro a vita, dal 1774 il Principe di Caramanico. Questo testo originale proprietà di famiglia, fu stampato a Napoli nell’anno 1789 (anno della Rivoluzione Francese) e che faremo visionare a tutti i partecipanti. Non ci resta allora che darvi l’appuntamento a Domenica 29 Gennaio .

INFO GENERALI:

CONTRIBUTO ASSOCIATIVO:
  • soci ANTARECS € 7 
  • non soci €9 
  • Under 18 € 5
  • Ragazzi fino a 12 anni gratis 

Appuntamento ore 10:30 in piazza Matteotti davanti ingresso Posta Centrale.
Durata del tour 2 ore.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO E NON OLTRE IL 28 GENNAIO 2017 CONTATTANDO I SEGUENTI RECAPITI: 
CELLULARE 3405365852
WHATSAPP 3317100447
INDICANDO IL PROPRIO NOMINATIVO, RECAPITO DI CELLULARE E NUMERO DI PARTECIPANTI.

L’EVENTO SI SVOLGERA’ CON LA PRESENZA DI MINIMO 15 PARTECIPANTI PAGANTI.


Evento a cura dell’associazione culturale ANTARECS

I suggerimenti della settimana

Post del momento

‘ A TOMBOLA SCOSTUMATA CU ‘A MERENNA SPETTACOLO - 9 dicembre 2017

NATALE è alle porte, si avvicina il periodo più bello dell’anno e con esso la magica e caratteristica atmosfera che lo contrad...