VISITA GUIDATA: Caravaggio e la Napoli del '600 - Domenica 27 novembre ore 11.15




Curiosity vi accompagna alla scoperta del '600 a Napoli, un secolo tra i più controversi e ricchi di eventi che la città abbia mai vissuto, eventi che hanno irrimediabilmente modificato il volto della nostra città.
Partendo da quella che un tempo fu una delle piazze principali della Napoli angioina, piazzetta Riario Sforza, procederemo alla scoperta della Napoli vicereale, la Napoli di San Gennaro e Masaniello, delle epidemie di peste e della povertà, ed ultima ma non ultima la Napoli di Caravaggio.
L'artista infatti avrebbe trovato rifugio due volte nel ventre napoletano, durante i mesi in cui fuggiva da Roma a causa di una condanna che pesava sulla sua testa, e non pochi saranno i segni che lascerà dietro di sè in città, il più brillante dei quali, il dipinto "Le sette opere della misericordia" è custodito oggi al Pio Monte della Misericordia.
Da Caravaggio a San Gennaro, sarete accompagnati alla scoperta, ancora una volta, di una Napoli che non vi aspettate, ricca di tesori nascosti e storie millenarie.

INFO GENERALI:
  • Caravaggio e la Napoli del '600 
  • visita guidata al Pio Monte della Misericordia
  • domenica 27 novembre ore 11.15
  • Contributo a persona (include visita guidata al sito – biglietto di ingresso al museo) intero: 12 € / Ridotto soci: 11€ / per bambini da 8 a 12 anni il costo è di 8€ - fino a 7 anni gratis
  • Le informazioni complete di tutte le visite guidate le trovate sul sito
    www.curiositytournapoli.it


    PER TUTTE LE INIZIATIVE
    Prenotazione obbligatoria solo telefonando ai seguenti numeri

    3292885442 - 3711300813

    E' POSSIBILE PRENOTARE DAL LUNEDì AL SABATO DALLE 10.00 ALLE 19.00
    In altre fasce orarie inviateci un sms e sarete ricontattati

    Per qualsiasi altra informazione potete scriverci inviando una email a curiositytour@gmail.com

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...