CAPODANNO E LA BEFANA CON MANI E VULCANI

Come da tradizione, dal 1° Gennaio fino al 6, Mani e Vulcani propone una serie di Visite guidate ed eventi con particolare attenzione per i più piccoli:

  • 1/2/3 Gennaio - Cimitero delle Fontanelle
L’Ossoteca delle Fontanelle: il grande archivio umano di Napoli. Attraverso un attento percorso di visita, si potrà conoscere lo strettissimo rapporto del popolo napoletano con la morte. Appuntamento: ore 10.30 esterno Cimitero delle Fontanelle, via Fontanelle 80. Quota di partecipazione: 7,50 euro. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980
  • 2 Gennaio-Passeggiata napoletana dal Gambrinus al Castel dell'Ovo 
Partenza dallo storico caffè partenopeo di piazza del Plebiscito ed arrivo nel borgo dell'antico castello sul mare, due ore tra storia, aneddoti e misteri della città nata sulla tomba di una sirena, sospesa perennemente tra il mondo infero e le colline circostanti. Appuntamento: 20.30 esterno Caffè Gambrinus. Quota di partecipazione: 10,00 euro. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980
  • 3/6 Gennaio – La Befana del Castello MANI E VULCANI kids -
La vecchietta più burbera del mondo aspetterà i bambini al Castel Sant'Elmo dispenserà ai più buoni, storielle, fabulae, cioccolata e caramelle ma i bimbi cattivi riceveranno soltanto tanto carbone.... di zucchero! Appuntamento: ingresso Castel Sant'Elmo. Quota di partecipazione: bambini 6,00 euro, adulti 4,00 euro più ingresso Castel sant’Elmo. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 - 340.4230980
  • 3 Gennaio - I misteri del presepe napoletano

Percorso di visita nel cuore del Centro Antico di Napoli, via San Gregorio Armeno, alla scoperta dei più antichi ed arcani misteri, che si celano nella rappresentazione della Natività a Napoli. Appuntamento: ore 10.30 esterno libreria Edizioni Paoline (nei pressi del Duomo). Quota di partecipazione: 8,00 euro. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 – 340.4230980

  • 3 Gennaio – La Certosa di San Martino

‘Monastero che più grande, più nobile, più delizioso, più ricco si stima che trovar non se possa in Italia … ogni cosa che in questa chiesa e monastero si vede portarselo una meraviglia … hanno una famosa loggia detta il Belvedere, dalla quale si scorge tutta la nostra città...'
Appuntamento: ore 10.30 esterno biglietteria della Certosa. Quota di partecipazione: 9,90 euro, ingresso gratuito. Prenotazione obbligatoria 081.5643978 - 340.4230980

Info e prenotazioni
081.5643978 - 340.4230980 
whatsApp 331.5012768


NOTE SU MANI E VULCANI
Mani e Vulcani è una associazione culturale nata a Napoli nel 2005. Presieduta da Antonello Di Martino, opera per promuovere la cultura e l'arte attraverso attività e iniziative volte ad una migliore fruizione del patrimonio culturale; tutto questo nell’ambito del turismo, delle visite e passeggiate guidate, della didattica e degli eventi. Attraverso la tecnica del racconto, inoltre, ha ideato un nuovo modo emozionale di far rivivere a turisti e ai visitatori la cultura e il territorio. I Narratori dell'Arte di MANI E VULCANI, attraverso una particolare cura per lo studio delle fonti, hanno reinterpretare luoghi noti e meno noti, e hanno dato vita alla Compagnia dei Narratori dell’Arte. La particolarità della compagnia è che non solo studiosi, ma anche attori, musicisti, cantanti e ballerini contribuiscono a far rivivere quello straordinario patrimonio di tradizioni che ha reso la nostra città famosa nel mondo. In continua formazione, i Narratori dell’arte, sono un'esclusiva MANI E VULCANI. Ma Mani e Vulcani è anche un tour operator che cura l’incoming a Napoli ed in tutta la regione Campania, e che si impegna nel proporre un’offerta nuova e di qualità a chi chiede di vivere appieno il proprio viaggio. Infatti propone una vasta scelta di pacchetti turistici, soggiorni a tema, visite guidate, percorsi naturalistici ed enogastronomici, cene spettacolo e laboratori didattici.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...