60° ANNIVERSARIO del "giorno del rifiuto di Rosa Parks"

In Piazza Carlo III, l'1 Dicembre 2015 si terrà un'iniziativa per ricordare il 60° Anniversario del 'giorno del rifiuto di Rosa Parks'.
Il 1° dicembre del 1955, a Montgomery, in Alabama, si verificò un episodio simbolo della lotta contro il razzismo: la donna di colore Rosa Parks si rifiutò di alzarsi dal posto in autobus riservato ai 'bianchi' e per questo venne denunciata e arrestata.


Questo gesto - piccolo eppure così significativo - costituì uno dei momenti fondativi del grande movimento per i diritti civili guidato da Martin Luther King, il cui valore andò ben oltre i confini degli Stati Uniti. In occasione del 60° anniversario del 'giorno del rifiuto di Rosa Parks', il Comune di Napoli aderisce all'iniziativa nazionale di ricordo e sensibilizzazione indetta dal MibacT, il Miur e l'Anci in concertazione con l'Unar, il giorno martedì 1° dicembre, che si svolgerà in contemporanea in tutti i Comuni d'Italia capoluogo di Provincia e che proseguirà con la campagna #alpostogiusto fino al 6. A Napoli l'appuntamento è alle 10.00 in piazza Carlo III dove alla presenza delle istituzioni, delle scuole, delle comunità straniere e dei cittadini sarà commemorata Rosa Parks. Per l'occasione uscirà dai depositi ANM il restaurato Filobus storico che diventerà stage per narrare, attualizzandola, la storia di Rosa Parks, con l'intervento artistico a cura de La Bazzarra della compagnia teatral-musicale “A Sud Secondo Movimento” con artisti immigrati che vivono a Napoli provenienti da Africa, Argentina, Romania, Tunisia, SriLanka e attori campani. Tra letture e musica si racconterà al pubblico, agli studenti, ai giovani, il gesto rivoluzionario di Rosa Parks, un “no” che è diventato pietra miliare nella storia della rivendicazione dei diritti civili. La Fondazione Aniello Raucci e la coop. ”Il Grillo Parlante Onlus”, inoltre, con i giovani del Servizio di Educativa Territoriale di San Pietro a Patierno si esibiranno in una Performance musicale insieme al Loro Maestro il musicista Burkinabè Ibrahim Drabo ed i suoi Dankan in memoria del coraggio e della dignità di Rosa Parks. L'iniziativa sarà un'ulteriore e importante occasione di dialogo tra le istituzioni e le comunità di immigrati residenti a Napoli, creando l'opportunità di attualizzare e contestualizzare il tema dei diritti civili oggi a Napoli. Il Filobus storico, con un gruppo scelto di spettatori, partirà poi dalla piazza per attraversare la città percorrendo alcuni luoghi simbolo dell'integrazione. Per tutta la settimana inoltre, dall'1 al 6 dicembre, alcuni autobus di linea allocheranno negli spazi abitualmente riservati alle pubblicità commerciali, sul retro e sui laterali dei mezzi, la campagna #alpostogiusto per la quale gli Archivi Alinari hanno concesso l'immagine: Rosa Parks, seduta nella parte anteriore di un autobus pubblico, riservata ai “bianchi”, Montgomery, Alabama; dietro di lei il giornalista Nicholas C. Criss, 2/12/1956, Granger, NYC/Archivi Alinari. A corredo della campagna tutti i dispaly (paline elettroniche) alle fermate degli autobus riporteranno la scritta 'Rosa Parks'. Sui siti istituzionali e sui social sarà veicolata la locandina dell'iniziativa realizzata dal Ministero e nei videowall distribuiti su tutto il percorso Metro Linea 1 e 6 e funicolari sarà trasmesto uno spot/locandina dell'iniziativa. Il testo della locandina licenziato dal Ministero e distribuita ai Comuni sarà tradotto nelle varie lingue delle comunità straniere presenti in città e distribuito tramite i Presidenti delle comunità stesse che hanno partecipato nei giorni precedenti all'iniziativa alla costruzione del percorso.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VAN GOGH ARRIVA A NAPOLI - Con "The immersive Experience" - Nella Basilica di S. Giovanni Maggiore - Fino al 25 febbraio 2018

VAN GOGH – the IMMERSIVE EXPERIENCE, la mostra multimediale in cui il visitatore è coinvolto a 360 gradi, vivendo la straordinaria esp...