GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO AL MUSEO ARCHEOLOGICO

Come ogni anno, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana.

La manifestazione avrà luogo sabato e domenica 19-20 settembre 2015 e riguarderà tutti i luoghi della cultura statali, compresi archivi e biblioteche, con costi di ingresso e adattamenti negli orari variabili da istituto a istituto. 

Nella serata di sabato 19 settembre, nei siti aderenti all’iniziativa, è inoltre prevista un’apertura straordinaria dalle 20.00 alle 24.00, a complemento degli eventi programmati nel corso delle due giornate della manifestazione.

LocandinaPROGRAMMA UFFICIALE:
  • Vino in vetrina
Le collezioni del Museo Archeologico di Napoli, tramite i materiali sigillati dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., offrono una documentazione pressoché completa sull’alimentazione nel mondo romano: dalla produzione e lavorazione e preparazione dei commestibili, ancora riconoscibili e spesso rinvenuti nei recipienti originali, al loro commercio e consumo nei mercati, nelle botteghe e in ambito domestico. Questa esposizione è dedicata all’uva e al vino.
sabato 19 settembre 9-24
domenica 20 settembre 9-19.30

  • “Dimmi cosa mangi(avano)”
Un laboratorio didattico sull’alimentazione in età romana confrontata con le abitudini alimentari contemporanee. Si utilizzano commestibili e riproduzioni di oggetti da mensa antichi.
L’attività si conclude con la visita alle collezioni di suppellettili e agli affreschi con nature morte.
A cura di CoopCulture, coordinamento del Servizio Educativo.
Prenotazione obbligatoria tel. 848800288
sabato 19 settembre 2015 ore 11

  • “Osmosi” di Luisa Terminiello. Inaugurazione
Equilibrio compositivo, una misura minimale, classica compostezza caratterizzano la serie di immagini fotografiche realizzate per il Museo Archeologico di Napoli, su invito del Servizio Educativo, da Luisa Terminiello. Protagonisti principali delle “Osmosi” sono le sculture delle collezioni, unite ad alcuni giovani e androgini modelli: su sfondi neutri e luminosi, corpo umano e corpo di marmo o di bronzo, corpo caldo e corpo freddo, accomunati dalla bellezza, trovano, con la regia di Terminiello, la maniera di compenetrarsi e dar luogo a inedite identità, dove nitidamente si confermano, senza confondersi, gli apporti delle due parti: dai loro differenti modi di essere poeticamente vivi scaturiscono nuovi individui partecipi delle sostanze materiali sia della persona che della statua. In altre immagini i modelli, tramite una fusione non fisica ma concettuale, danno un’ulteriore forma a personaggi del mito. 
da sabato 19 settembre 2015 ore 20 ( La partecipazione all’inaugurazione, gratuita, non dà diritto alla visita al Museo)

  • Il restauro in diretta
All’interno del MANN saranno presenti quattro postazioni: per i metalli nelle Sale dedicate alla Villa dei Papiri; per la ceramica nel Corridoio degli Imperatori; per i dipinti murali nella Collezione degli Affreschi; per i materiali lapidei nella Collezione Farnese. In ogni postazione saranno visibili oggetti restaurati o in corso di restauro e gli attrezzi utilizzati per gli interventi. Le metodiche e le tecniche operative saranno illustrate dai restauratori, che con varia qualifica operano su ciascuna classe di materiale, i quali potranno stabilire un colloquio diretto con i visitatori fornendo loro informazioni e rispondendo alle domande.
sabato 19 settembre 2015 ore 20 -24

  • Cucinare, bere, mangiare. Un itinerario attraverso le collezioni del Museo
Si propone un itinerario tematico sull’alimentazione attraverso le collezioni del Museo, prestando particolare attenzione al cibo rappresentato nei reperti e agli oggetti impiegati per cucinare e per mangiare e bere. L’itinerario, a cura del Servizio Educativo e dell’Associazione Scuola di Pace, è destinato a tutti i visitatori interessati, ma in particolare alle comunità straniere residenti a Napoli.
sabato 19 settembre 2015 ore 21

  • Incontro con l’artista Laura Cristinzio, autrice dell’installazione “Ultimo reperto”
Il pubblico incontrerà Laura Cristinzio, autrice dell’installazione “Ultimo reperto”, allestita al centro del monumentale atrio del Museo. L’opera “interpreta” la “Villa di Poppea” a Oplonti, suggestivamente sintetizzandone spazi e illusioni prospettiche, affreschi e mosaici. Con “Ultimo reperto” il Museo Archeologico di Napoli si propone, una volta di più, di accorciare la distanza fra il passato e i modi possibili di percepirlo e raccontarlo al presente.
domenica 20 settembre 2015 ore 11

  • Musica X Musei - Mumex Culture d’Italia
Giovani musicisti selezionati dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia eseguiranno per i visitatori del Museo brani di musica classica.
In collaborazione con il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli
18,19,20 settembre 2015, orari diversi

Per le Giornate Europee del Patrimonio al Museo Nazionale non sono previste facilitazioni o gratuità oltre quelle garantite per legge.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

‘ A TOMBOLA SCOSTUMATA CU ‘A MERENNA SPETTACOLO - 9 dicembre 2017

NATALE è alle porte, si avvicina il periodo più bello dell’anno e con esso la magica e caratteristica atmosfera che lo contrad...