CINEMA: 40° LACENO D'ORO - dal 14 al 30 settembre

Oltre 40 proiezioni, tra film, documentari e animazione, insieme a mostre, workshop, premi, concerti, e sperimentazione: così l’Irpinia torna a essere terra di cinema grazie alla 40esima edizione del Laceno d’Oro (dal 14 al 30 settembre 2015), lo storico festival di Avellino fondato proprio con questa vocazione nel 1959 da Camillo Marino, Giacomo D’Onofrio e Pier Paolo Pasolini, che da quest’anno coinvolge e valorizza anche i borghi più belli della provincia:
Ariano Irpino, Atripalda, Candida, Manocalzati, Mercogliano, Mirabella Eclano, Pietradefusi e Summonte.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Avellino e dall’Associazione ImmaginAzione con il contributo dellaRegione Campania, direttore artistico Antonio Spagnuolo, con la collaborazione della rivista cinematografica Sentieri Selvaggi, vedrà protagonisti molti artisti e cineasti tra cui i registi Daniele Gaglianone, Antonietta De Lillo, Gaetano Di Vaio, Stefano Incerti, il compositore Teho TeardoValerio De Paolis, che ha inaugurato la sua nuova casa di distribuzione, Cinema, con Taxi Teheran, e riceverà il premio al produttore 2015. Saranno presenti anche Giovanni Cioni, Eleonora Danco, Alberto Fasulo, Fulvio Risuleo e Francesco Clerici e tanti altri ospiti. Un cartellone ricco di eventi impreziosito dall’omaggio cult a Wes Craven, il padre di Freddy Krueger, recentemente scomparso, con la proiezione notturna dei suoi tre Nightmare, Dal profondo della notte, I guerrieri del sogno, Nuovo Incubo

Quattro le mostre in programma, tutte dedicate al cinema, con “Pasolini, un’eredità viva”, “Cesare Zavattini. Buongiorno Italia”, “L’oro di Marotta”, “Con Pasolini cominciammo: storia e immagini del Laceno d'Oro”. In programma anche due proiezioni/concerto con le sonorizzazioni di Le notti di Chicago di Josef von Sternberg Il cinema post-surrealista di Maya Deren. Tra le novità di questa edizione anche una sezione dedicata all’animazione, Sguardi animati, con la proiezione di tre film dello Studio Ghibli (Si alza il vento e Ponyo sula scogliera di Hayao Miyazaki e La principessa splendente di Isao Takahata), una mostra di disegni di Simone Massi (Nastro d’argento 2015 miglior cortometraggio di animazione) e Julia Gromskaya, e un workshop per i bambini condotto da Vincenzo Gioanola (dal 21 al 24 settembre Carcere Borbonico). 

E ancora due tavole rotonde: Ex-machina, un incontro con Massimo Causo (Onde Torino Film Festival) sul cinema sperimentale e un Convegno di studi su Giuseppe Marotta e il cinema con Valerio Caprara (presidente Film Commission Regione Campania), Paolo Speranza (Quaderni di Cinemasud) e Michele Vietri (regista). Si conferma l'attenzione al cinema sperimentale e alla video-arte con i Focus, a cura di Antonello Matarazzo, su Salvo Cuccia e Zbigniew Rybczynski. Nel corso della rassegna saranno presentati i venti cortometraggi selezionati per il concorso Gli occhi sulla città e il 29 settembre al Movieplex di Mercogliano (ore 20:15) sarà annunciato il vincitore che si aggiudica il premio di euro 1.500,00.

Visualizzazione di taxi.jpeg
Sugli schermi del Laceno d’Oro si alterneranno per quindici giorni pellicole di prestigio nazionale e internazionale a produzioni indipendenti italiane. Tra i film proiettati Due giorni, una notte di Jean-Pierre e Luc Dardenne, Diamante Nero (Bande de filles) di Cèline Sciamma, Il sale della terra di Wim Wenders, Jimmy’s Hall di Ken Loach, Turner di Mike Leigh, Timbuktu di Abderrahmane Sissako. Omaggio anche al grande maestro Manoel de Oliveira, con una serata speciale in suo onore (20 settembre).

Tra le produzioni indipendenti in programma, che vedranno tutti gli autori presenti nel corso del festival, troviamo:Storie sospese di Stefano Chiantini, il mediometraggio Costellazioni di Luigi Cuomo, Alfredo Bini, ospite inatteso, documentario di Simone Isola sul grande produttore legato a Pasolini, New York di Alfonso Perugini, N-capace di Eleonora DancoAbacuc di Luca Ferri, il docu Sull'anarchia di Bruno Bigoni, Irpinia, mon amour la docu-fiction di Federico Di Cicilia, Io tengo la posizione di Filippo Biagianti, Perfidia di Bonifacio Angius, Un consiglio a Dio di Sandro Dionisio, Nous/Autres e In purgatorio i due documentari di Giovanni CioniContainer 158 un docufilm di Stefano Liberti ed Enrico Parenti, il documentario Il gesto delle mani di Francesco Clerici (premio Fipresci a Berlino 2015)I frutti del lavoro cortometraggio di Andrea D’Ambrosio, Varicella di Fulvio Risuleo (miglior cortometraggio della Semaine de la Critique a Cannes), Va’ pensiero-storie ambulanti un documentario di Dagmawi Yimer, Genitori il docu di Alberto Fasulo, presentato in anteprima all’ultimo festival di Locarno, Magicarena il documentario di Andrea Prandstraller.

Al Laceno d’Oro arriverà il 19 settembre alla Chiesa di San Nicola ad Atripalda (ore 20) la regista Antonietta De Lillo che presenterà il recente Let’s go (2015), la docu-fiction sulla vita e le difficoltà economiche del fotografo napoletano Stefano Musella. Appuntamento poi con il regista e produttore Gaetano Di Vaio il 23 settembre al Carcere Borbonico, ore 19, con la proiezione di Largo Baracche, il documentario del 2014 sulla vita di sette ragazzi dei Quartieri Spagnoli.
Il regista Daniele Gaglianone invece incontrerà il pubblico in occasione della proiezione di Qui, il suo ultimo documentario del 2014 sul movimento NO TAV, il 24 settembre alle 20:15 al Movieplex di Mercogliano. Gaglianone dirigerà anche il workshop “Realizzare un documentario” dedicato ai giovani (partecipazione a numero chiuso-info suwww.lacenodoro.it) che si terrà dal 21 al 25 settembre presso la settecentesca Casina del Principe di Avellino.
Sarà poi il regista Stefano Incerti il protagonista della serata del 25 settembre al multisala avellinese con l’incontro pubblico e la proiezione di Neve (ore 20:30), il suo noir per il grande schermo.
Visualizzazione di il_sale_della_terra.jpeg 
Spazio alla sperimentazione con Teho Teardo il grande musicista friulano, compositore e autore anche di colonne sonore che presenterà, il 18 settembre al Teatro Gesualdo di Avellino in collaborazione con Flussi Media Arts Festival, il nuovo progetto “Le Retour à la Raison. Musique pour trois films de Man Ray” in uscita il 19 settembre 2015, che si compone delle tre colonne sonore originali realizzate da Teardo per i film di Man Ray Le retour à la raisonL'etoile de mer e Emak Bakia, mentre sullo schermo scorreranno le immagini dei suggestivi film d’arte creati dal pittore, fotografo e regista statunitense, esponente del Dadaismo.

I classici del cinema risonorizzati live saranno il film muto Le notti di Chicago (1927) di Josef von Sternberg, sonorizzato da Massimo Barrella, al Teatro 99 posti di Mercogliano (26 settembre ore 21.00) e  Il cinema post-surrealista di Maya DerenMeshes of the Afternoon (1943); At land (1944); A Study in Choreography for Camera(1945), risonorizzato da Panacea (il 27 settembre alle 21.30).

Al centro del festival anche quattro mostre. Di rilievo Cesare Zavattini. Buongiorno Italia, a cura di Orio Caldiron e Matilde Hockhofler, che ricostruisce il percorso di vita e di cultura del “poeta del Neorealismo", che fu anche presidente e illustre sostenitore del Laceno d'Oro (15 settembre, Carcere Borbonico, ore 17:30). Le altre tre, a cura di Paolo Speranza, sono in programma il 14 settembre con Pasolini, un’eredità viva alla Dogana dei Grani di Atripalda (ore 16), una mostra documentaria che vuole restituire al di là del mito, una figura straordinaria e complessa che non finirà mai di sorprendere. A Summonte (25 settembre - Torre Angioina, ore 18.30) si aprirà la mostra L’oro di Marotta che percorre l'intenso rapporto con il cinema, dalle riviste specializzate alle sceneggiature di film, di Giuseppe Marotta, uno dei più popolari scrittori italiani del Novecento, con testi rari, documenti, e gli stupendi manifesti di L'Oro di Napoli e Carosello napoletano. Sempre il 25 settembre Con Pasolini cominciammo: storia e immagini del Laceno d'Oro una mostra sulla storia del Laceno d’Oro (Ariano Irpino – Castello/Auditorium, ore 20.00). 

Visualizzazione di n-capace.jpegPremio Produttore a Valerio De Paolis
De Paolis inizia la sua attività nel 1960 e per 12 anni lavora nel campo della produzione fino a fare l’organizzatore per Il padrino1&2 di Francis Ford Coppola. Nel 1983 fonda la BIM Distribuzione, con la quale distribuisce più di 400 film. Dall'inizio di luglio 2014 ha lasciato la Bim Distribuzione, e ha fondato una nuova società, Cinema. De Paolis, che ha fatto conoscere in Italia, con la Bim da lui creata, il cinema internazionale più premiato e di successo nel mondo, con la sua nuova società, a partire da Taxi Teheran, Orso d’oro a Berlino, distribuirà alcuni titoli come i documentari su Ingrid Bergman di Stig Bjorkman e Orson Welles di Chuck Workman (nel centenario della nascita) e i film di fiction An di Naomi Kawase (film d’apertura di Un Certain Regard) e Much Loved di Nabil Ayouch (film della Quinzaine a Cannes censurato dalle autorità marocchine). Con la Bim distribuirà la Palma d’Oro Dheepan di Jacques Audiard e Mountains May Depart di Jia Zhangke (in concorso ufficiale a Cannes).   


In allegato foto e comunicato stampa

Ufficio stampa Simona Martino
Piazza R. Beneventano, 1 - Napoli
Tel. +39 08119204770 - +39 3351313281

PROGRAMMA FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA “LACENO D’ORO” – 40a EDIZIONE


14 settembre

Atripalda – Dogana dei Grani, ore 16.00: Mostra “Pasolini, un’eredità viva”

Pietradefusi - Torre, ore 20.30Due giorni, una notte di Jean-Pierre e Luc Dardenne.

15 settembre

Mercogliano – Abbazia del Loreto, Biblioteca, ore 16.00Presentazione degli Itinerari turistici ed enogastronomici valorizzati dal Laceno d’Oro. Incontro con i sindaci e i presidenti delle Pro-Loco dei Comuni di Avellino, Ariano, Atripalda, Candida, Manocalzati, Mercogliano, Mirabella Eclano, Pietradefusi, Summonte.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.30: Inaugurazione della mostra “Cesare Zavattini. Buongiorno Italia”, a cura di Orio Caldiron e Matilde Hockhofler. In collaborazione con Archivio Cesare Zavattini - Biblioteca Panizzi, Reggio Emilia.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00The Great Mother Dreaming di Antonio Cola e Nello Conte. Incontro con gli autori.

Mirabella – piazza 24 Maggio, ore 20.30Pitza e datteri di Fariborz Kamkari. Incontro con l’attrice Hafida Kassoui.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.15Storie sospese di Stefano Chiantini. Incontro con l’autore.

16 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00To Be Giovanni Barrasco di Massimo Borriello. Incontro con l’autore.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.30Costellazioni di Luigi Cuomo. Incontro con l’autore.
Avellino - Carcere Borbonico, ore 20.30Alfredo Bini, ospite inatteso di Simone Isola. Incontro con l’autore.

17 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00New York di Alfonso Perugini. Incontro con l’autore.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.15N-capace di Eleonora Danco. Incontro con l’autore.

Mercogliano - Movieplex, ore 22.20Diamante Nero (Bande de filles) di Céline Sciamma.

18 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.30La principessa splendente di Isao Takahata.

Avellino – Teatro Gesualdo, ore 20.30: Performance visivo-sonora di TEHO TEARDO:
Le Retour à la raison. Musique pour Man Ray.

19 settembre
Atripalda - Chiesa di S. Nicola, ore 20.00Let’s go di Antonietta De Lillo. Incontro con l’autore.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 22.00Abacuc di Luca Ferri. Incontro con l’autore.

19 – 30 settembre
Avellino – Carcere Borbonico, ore 18.00: Installazioni site-specific interattive e Projection mapping, a cura di Flussi Media Arts Festival.

20 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00Gebo e l’ombra di Manoel de Oliveira.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 20.00Sull’anarchia di Bruno Bigoni. Incontro con l’autore.

Atripalda, Chiesa di S. Nicola, ore 21.00Irpinia, mon amour di Federico Di Cicilia. Incontro con l’autore.

21 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.00: inaugurazione Mostra dei disegni di Simone Massi e Julia Gromskaya.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00Personale dei film di Simone Massi e Julia Gromskaya.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00Io tengo la posizione di Filippo Biagianti.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.30: premiazione del produttore Valerio De Paolis. A seguire: Taxi Teheran di Jafar Panahi.

Mercogliano - Movieplex, ore 22.30Il sale della terra di Wim Wenders.

21 - 24 settembre
Avellino - Carcere Borbonico, ore 16.00Workshop sull'animazione.

21 – 25 settembre
Avellino - Casina del Principe: Workshop “Realizzare un documentario” a cura di Daniele Gaglianone.

22 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.30Ex-machina, incontro con Massimo Causo (Onde TFF) sul cinema sperimentale. 
Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.30Focus 1: Zbigniew Rybczyński, a cura di Antonello Matarazzoin collaborazione con “Avvistamenti”, presentazione di Massimo Causo. A seguire: presentazione dvd Video e installazioni di Antonello Matarazzo, a cura di Bruno Di Marino [collana Interferenze di Raro Video/Minerva Pictures].

Mirabella - Parco Aeclanum/Cinema Carmen, ore 19.00: Ponyo sulla scogliera di Hayao Miyazaki.

Mirabella - Parco Aeclanum/Cinema Carmen,, ore 21.00Jimmy’s Hall di Ken Loach.

Manocalzati – Castello di S.Barbato, ore 20.30Si alza il vento di Hayao Miyazaki.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.15Perfidia  di Bonifacio Angius. Incontro con l’autore.

23 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00Un consiglio a Dio di Sandro Dionisio. Incontro con l’autore.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00Largo Baracche  di Gaetano Di Vaio. Incontro con l’autore.

Atripalda, Chiesa di S. Nicola, ore 20.30Nous Autres e In purgatorio di Giovanni Cioni. Incontro con l’autore.

24 settembre

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.00Container 158 di Stefano Liberti e Enrico Parenti.

Mercogliano - Movieplex, ore 18.30Il gesto delle mani di Francesco Clerici. Incontro con l’autore.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.15Qui di Daniele Gaglianone. Incontro con l’autore.

25 settembre 2015

Summonte – Torre, ore 17.00Convegno di studi su Giuseppe Marotta e il cinema con Valerio Caprara (presidente Film Commission Regione Campania), Paolo Speranza (Quaderni di Cinemasud), Michele Vietri (regista).
Summonte – Torre, ore 18.30: Inaugurazione della mostra “L’oro di Marotta
Summonte – Torre, ore 19.00L'Oro di Napoli di Vittorio De Sica, dai racconti di G. Marotta

Avellino – Godot Art Bistrot ore 18.00: Concorso cortometraggi “Gli occhi sulla città” programma 1.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00I frutti del lavoro di Andrea D’Ambrosio. Incontro con l’autore.

Ariano Irpino – Castello/Auditorium, ore 20.00: Inaugurazione della mostra Con Pasolini cominciammo: storia e immagini del "Laceno d'Oro a cura di Paolo Speranza.
Ariano Irpino – Auditorium Comunale, ore 20.30: Turner di Mike Leigh.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.30Neve di Stefano Incerti. Incontro con l’autore.

26 settembre 2015

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00Focus 2: Salvo Cuccia (“Hippie Sicily”; “1982. L’estate di Frank”), a cura di Antonello Matarazzo. Incontro con l’autore e con Massimo Bassoli.

Avellino – Godot Art Bistrot ore 19.30: Concorso cortometraggi “Gli occhi sulla città” programma 2.
Ariano Irpino – Auditorium Comunale, ore 20.30: cortometraggi selezione “Gli occhi sulla città”.
Ariano Irpino – Auditorium Comunale, ore 21.00Timbuktu di Abderrahmane Sissako.

Mercogliano – Teatro 99 posti, ore 21.00: proiezione-concerto "Le notti di Chicago" (1927) di Josef von Sternberg. Risonorizzato da Massimo Barrella.

Avellino – Godot Art Bistrot ore 23.00Omaggio a Wes Craven, “Nightmare - Dal profondo della notte”, “Nightmare 3 - I guerrieri del sogno”, “Nightmare - Nuovo Incubo”.

27 settembre 2015:

Mercogliano – Teatro 99 posti, ore 18.00Varicella di Fulvio Risuleo. Incontro con l’autore.
Mercogliano – Teatro 99 posti, ore 18.30programma Cinéma Fragile di Francis Magnenot e Katia Viscogliosi. Incontro con gli autori.

Candida – Centro Sociale, ore 20.30Jimmy’s Hall di Ken Loach.

Mercogliano – Teatro 99 posti, ore 21.30: proiezione-concerto Il cinema post-surrealista di Maya Deren. "Meshes of the Afternoon" (1943); "At land" (1944); "A Study in Choreography for Camera" (1945). Risonorizzato da Panacea.

Avellino – Godot Art Bistrot ore 22.30: concerto Oldseed

28 settembre 2015

Avellino - Carcere Borbonico, ore 18.00: Va’ pensiero – storie ambulanti, di Dagmawi Yimer. Incontro con l’autore.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00: Concorso cortometraggi “Gli occhi sulla città” programma 1.
  
29 settembre 2015

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.00: Concorso cortometraggi “Gli occhi sulla città” programma 2.

Mercogliano - Movieplex, ore 20.15: premiazione vincitore concorso “Gli occhi sulla città”.
Mercogliano - Movieplex, ore 20.30Genitori di Alberto Fasulo. Incontro con l’autore.

Avellino – Godot Art Bistrot, ore 22.30La ricotta di Pier Paolo Pasolini, sonorizzazione di Album Zootique

30 settembre 2015

Avellino - Carcere Borbonico, ore 17.00Maraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani.

Avellino - Carcere Borbonico, ore 19.00Magicarena di Andrea Prandstraller. Incontro con l’autore.

Mercogliano – Teatro 99 posti, ore 21.30: recital Tutto il mio folle amore con Michele Vietri e Nicola Genovese, testi di P.P. Pasolini.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

‘ A TOMBOLA SCOSTUMATA CU ‘A MERENNA SPETTACOLO - 9 dicembre 2017

NATALE è alle porte, si avvicina il periodo più bello dell’anno e con esso la magica e caratteristica atmosfera che lo contrad...