Il gusto della memoria

Matilde Serao definì il quartiere della Pignaseccaun mercato continuo in cui tutto si vende nella via” e dove ancora oggi davvero è possibile trovare di tutto. Delizie di pesce, sfizii fritti, banchi di frutta, vestiario. Un caotico budello in cui hanno trovato spazio l’Arciconfraternita e l’Ospedale della SS.Trinità dei Pellegrini e nelle strade attigue taverne e trattorie che da sempre hanno solleticato il gusto dei napoletani per la buona tavola.
Ci muoveremo tra Montesanto e la Pignasecca sino a raggiungere la centenaria Taverna del Buongustaio in Vico Puoti, a ridosso di Piazza Carità.
Vi racconteremo la singolare storia di certe gazze ladre da cui l’area denominata della Pignasecca deriva il proprio toponimo,di sei artigiani, di tanti pellegrini e dell’origine delle antiche taverne napoletane.
Momento centrale del nostro percorso sarà la visita alla Chiesa dell’Arciconfraternita della SS. Trinità dei Pellegrini. Fondata nel 1578 come congregazione religiosa volta ad ospitare ed assistere i più bisognosi e i pellegrini diretti ai maggiori santuari italiani della cristianità, in transito per Napoli, trovò sede definitiva su un suolo di proprietà di Fabrizio Pignatelli duca di Monteleone, sito in Via Portamedina alla Pignasecca.
All’ospedale sarebbero stati affiancati un convalescenziario, e nel corso del Settecento l’attuale chiesa opera di Carlo Vanvitelli, che al proprio interno ricostruisce le vicende e l’opera della congrega attraverso splendide testimonianze d’arte.

venerdi 23 gennaio ore 10.00

Appuntamento:  presso la Stazione della Cumana di Montesanto ore 10.00
Durata: 2 ore circa
Contributo organizzativo: 6 euro. Si precisa che l’ingresso all’Arciconfraternita dei Pellegrini non prevede alcun ulteriore contributo.

SI RICORDA CHE PER MOTIVI ORGANIZZATIVI LA PRENOTAZIONE DEVE AVVENIRE OBBLIGATORIAMENTE ENTRO E NON OLTRE LE ORE 19.00 DEL GIORNO CHE PRECEDE LA VISITA ED ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO I SEGUENTI MODI:
-CONTATTO TELEFONICO AL 3472374210 (NO SMS, NO MESSAGGI IN SEGRETERIA);
-INVIANDO UNA MAIL ALL’INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA locusisteinfo@gmail.com, INDICANDO SEMPRE IL NUMERO DEI PARTECIPANTI ED UN RECAPITO TELEFONICO PER EVENTUALI CONTATTI;
-COMPILANDO IL MODULO DI PRENOTAZIONE ONLINE AL SEGUENTE INDIRIZZO https://locusisteblog.wordpress.com/modulo-di-prenotazione/
NON VERRANNO PRESE  IN CONSIDERAZIONE LE PRENOTAZIONI AVVENUTE DOPO L’ORARIO STABILITO E NEI MODI DIVERSI DA QUELLI SUINDICATI (NO MESSAGGI SU PAGINA E PROFILO FACEBOOK, NO MESSAGGI PRIVATI).

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...