Napoli in trans | Anteprima ed incontro con l’autore e i protagonisti

Domenica 7 dicembre 2014, ore 21.00, presso l’ex-Asilo Filangieri, vico Giuseppe Maffei 4, Napoli. Saranno le sale dell’ex-Asilo Filangieri ad ospitare l'anteprima al pubblico del nuovo documentario di Ciro Scuotto, dal titolo Napoli in trans.
Un lavoro ambizioso e provocatorio quello del giovane regista napoletano, dai toni delicati ed evocativi, appositamente scelti per un argomento trattato come un tabù, ancora motivo di discriminazione e scherno per l’opinione pubblica.

Una grande comunità, la richiesta di una legislazione adeguata al diritto di poter assecondare il proprio orientamento sessuale, la voglia di una vita privata alla luce del sole: Napoli in trans getta il suo focus sulla città che ospita un’estesa realtà transgender, impegnata nella richiesta del riconoscimento della propria identità, personale e sessuale.
La proiezione inizierà alle 21.00. A seguire il regista e i produttori di Spaccanapoli online incontreranno le protagoniste di Napoli in trans per spiegare al pubblico il progetto, le ragioni e l’esperienza da cui proviene il documentario.
L’ingresso all’ex-Asilo Filangieri per la proiezione è a titolo gratuito. Sarà possibile lasciare una quota di sottoscrizione in forma libera e volontaria. Le cifra ottenuta durante la serata sarà destinata a Spaccanapoli online e all’ex-Asilo Filangieri. In seguito alla proiezione e alla presentazione, il locale è a disposizione dei partecipanti per un post serata di musica e cibo.
NAPOLI IN TRANS è co-prodotto da Spaccanapoli Online e Dropper Lab e vede la produzione esecutiva del collettivo VisionArea.
  • Regia di Ciro Scuotto
  • Fotografia di Giuseppe Carfora
  • Cameramen: Giovanni Greco e Ciro Scuotto
  • Fonico di Presa Diretta: Renato Fiorito
  • Musiche: zuo & l'alchemica superstereo


Ciro Scuotto: regista partenopeo laureato in Discipline dello spettacolo e della comunicazione presso l'Università Statale di Pisa, precedentemente attore presso la compagnia stabile del teatro Totò e per la televisione, e doppiatore di successi cinematografici come gli ultimi due episodi di Harry Potter e Malavita di Luc Besson. Nel 2012 firma per la prima volta la regia di un documentario, Hurriya, dedicato ai rifugiati siriani in Libano, con cui partecipa al Napoli Film Festival del 2014, e successivamente Unforgettable, vincitore del premio Van Gogh all'Amsterdam Film Festival 2014, scritto insieme ad Adriano Saccà.
Spaccanapoli Online: Webzine di eventi e cultura in città, da più di un anno si fa promotrice di contenuti informativi sulle iniziative a  Napoli attraverso un portale calendarizzato e diversi tipi di approfondimenti sulle realtà oggetto d'interesse. Oltre a gallerie fotografiche d'autore che omaggiano nuovi talenti cittadini, si dedica anche alla co-produzione di prodotti audiovisivi, nell'ambito di una vera e propria valorizzazione di idee e progetti audaci.

VisionArea: studio indipendente e collettivo artistico che si occupa della realizzazione di prodotti audiovisivi, fotografici e di grafica digitale. Nata nel 2012, VisionArea, è attualmente impegnata in produzioni televisive, documentaristiche e pubblicitarie di vario genere.

I suggerimenti della settimana

Post del momento

VISITA GUIDATA: La Napoli Nascosta: un viaggio nel passato - 17 settembre 2017

Un Viaggio nel passato di tremila anni di storia dal Giardino di Babuk al ventre di via Foria tra antiche cisterne, ipoge...